La legge dello scambio

Lascia un commento

20 febbraio 2014 di thesurvivaldiaries

Quando si mangia non si è mai veramente tranquilli. Si stringe tra le mani un barattolo e ad ogni cucchiaiata ci si guarda alle spalle. Qualcuno, qualcosa. C’è sempre chi vuole approfittare del tuo momento di pausa. Può sbucare improvvisamente dal nulla e fotterti per sempre.

E da predatori diventiamo preda.

Come i miei amici della rete. Elisa, Pekka, Zac e Andrea. Erano tutti pronti per attaccarti la notte scorsa, cara Area. Cazzo se erano pronti: kalashnikov, plastico, tritolo. Avresti dovuto vedere le armi e gli esplosivi che sono riusciti a racimolare durante il loro lungo viaggio. Oltre alla valigetta di calci-in-faccia, come l’ha chiamata Pekka.

Le mie figlie non volevano crederci quando gliel’ho raccontato, ma poi, quando hanno visto e sentito i loro progetti, si sono convinte. Hanno compreso che sarebbe una battaglia persa in partenza. Una cosa da folli, ed allora mi hanno aiutato a farlo.

È  stato abbastanza facile: con la scorta di grappa che avevamo tenuto da parte per la grande occasione, le cose sono andate quasi come previsto. Hanno bevuto come delle spugne. Si sono divertiti. Hanno ballato intorno al bivacco, cantato e imprecato verso le stelle. Erano belli carichi. Dopo tutto quello ciò che hanno dovuto passare, era da immaginarselo.

E quando si sono addormentati, saturi di alcool e promesse di vendetta, abbiamo legato loro mani e piedi. Imbavagliati e incappucciati. Qualcuno s’è dimostrato più collaborativo di altri, ma ora sono dentro un furgone Ford Transit. Strettini, ma ci sono stati tutti.

Io offro una cosa a te e tu offri una cosa a me. È una legge del vecchio mondo, ma credo che sia ancora valida.

Io ti porto questi quattro stronzi a cui stai dando la caccia da mesi, ma voglio la liberazione incondizionata della famiglia Bettin, Grizzly e di tutte le persone rapite e portate via con forza dai bunker 1, 2, 3, e 4 di Tonezza.

La consegna avverrà oggi stesso, dopo il tramonto. Le porte della Palladio dovranno essere aperte e rimanere aperte per tutto il tempo che servirà per fare lo scambio. Poi ci salutiamo.

Niente scherzi. Tu e i tuoi MT fate gli stronzi e il furgone si trasformerà in un mezzo di distruzione e morte.

È tutto.

Ah, un ultima cosa: il diesel di questi tempi è schizzato alle stelle, non fatemi fare un giro a vuoto!

Coma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

eBook – Stagione 1

Promo

I più letti

BlogItalia - La directory italiana dei blog
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: