PAURA

Lascia un commento

29 marzo 2013 di thesurvivaldiaries

[Special Guest: Claudia Frizzarin]

La paura…

Cos’è la paura? Un blocco, psicologico, fisico, dell’anima..

Un blocco che vi porta a non respirare, a non ragionare.

In preda al panico.

Ecco, io adesso sono in questa situazione.

Di notte, i ragazzi dormono ed io sono presa da un’insanabile, paura folle della vita.

Perché siamo di nuovo una famiglia forse..

Cazzo, la morte è stato il pensiero che mi ha fatto andare avanti in questi mesi di merda,

in cui ho combattuto non solo contro gli zombie, ma contro i demoni, i MIEI demoni personali.

Quelli sono stati più difficili da sconfiggere, non mi illudo nemmeno di averli sconfitti davvero.

Adesso che non sono più sola ho perso la forza che mi ero guadagnata e che avevo ritrovato.

Coccolata” dall’idea che un lieto fine sarebbe arrivato, quando fossimo stati di nuovo tutti assieme.

CAZZO, l’unica parola che riesco a ripetere è questa, io VOGLIO VIVERE, ma dove?
Le idee si confondono, io sono confusa, disperata.

Paura, ecco. La paura mi ha bucato le ruote.

Impanicata, sudo..

La Cons, si sveglia, anche lei non riesce a dormire, dobbiamo trovare quel pazzo di Simone, sempre che sia ancora vivo…

Siamo andate, qualche giorno fa a vedere a Torre se c’erano delle tracce, ed effettivamente, vicino al cimitero, dove una volta si mettevano le coppiette a fare camporella, c’erano segni di vita umana, strano… Quindi ho deciso di fare delle ricerche, magari su internet anche loro avevano lasciato annunci,per persone care, cercavano aiuto. E così l’ho trovato: Internet garanzia anche nell’apocalisse!

In questo annuncio si diceva che la persona xxx cercava disperatamente la sua compagna.. Tutto un elenco infinito di messaggi di tutti i tipi, da persone scomparse a maniaci che cercavano cavie o zombie da trombare perché erano arrapati…

Scorrendo tra quell’elenco di schifezze ho trovato, anche una cosa molto interessante: Simone, cercava Consuelo, ne eravamo certi, o meglio lei ne era certa, così per ora abbiamo contattato l’anonimo scrittore e attendiamo risposte..

Io è da un po’ che non uccido zombie, la paura mi ha bloccata…

Uccidetene voi per favore, stronzettini…

Noi rimaniamo qui in attesa.. della morte o della vita.. Chi lo sa..

Adios!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

eBook – Stagione 1

Promo

BlogItalia - La directory italiana dei blog
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: