Odio razziale

Lascia un commento

1 novembre 2012 di thesurvivaldiaries

[Special Guest: Guly]

Succede sempre dopo aver aperto una Bottiglia, di quelle con la B maiuscola, di quelle che si aprirebbero quando un amico si sposa o annuncia di essere in attesa di figlio o compie i 30-40-50 o quelli che sono anni.

Succede che sai che di pezzi come quelli non solo non ne esisteranno più, ma non ne esisteranno mai altri né migliori né peggiori, nemmeno in un modo diverso. Del resto l’annata passata sarebbe stata dichiarata catastrofica, per il vino si intende, finché non si è magicamente trasformata in annata perfetta. Magie della natura.

Succede che qualche momento di ebbrezza riporti in vita qualche ricordo, dà l’abbrivio a qualche meccanismo strano che ti porta a pensare al se, al come, al perché, al cazzo che ti va perché hai il diritto di passare un sano paio di ore a parlare di quello che ti va con chi hai intorno.

Allora ricordi, da bravo informatico alienato, quando hai smesso di accettare l’idea che non si possa semplicemente ricompilare il programma per fixare un bug nel corpo di una persona. L’idea che non sia possibile dare un restart o un reboot perché le cose tornino come prima dell’incidente.
L’idea che non esistano locate e find per trovare quel che cerchi. Ed hai iniziato a lavorare sulle biotecnologie.

Aspettative tante, risultati pochi. Ma non c’era fretta. Ora sì, ci sarebbe, ma ora non c’è più modo di lavorare. E probabilmente non avrebbe neanche un senso investire tempo su questo tipo di cose, dubito esista un laboratorio non infetto e le possibilità che si riesca a trovare un team di microbiologi sono ridicole.

Non rimane che farsi passare la balla da alcol e riprendere da dove si era rimasti, quella cosa che a noi “umani” riesce tanto bene: l’estinzione di specie viventi.
È da capire se chi si estinguerà saremo noi o gli altri. Io un’idea ce l’ho, ma preferisco tenerla per me e fare a pezzi l’arduino col calcio del fucile.

È per questo che gli allenamenti stanno proseguendo, sono duri, ma giunti ad un mese ormai di training intensivo c’è tra di noi chi sostiene che non è possibile per quattro denti cariati scalfire questi bicipiti. La necessità di cibo, cosa da non sottovalutare, nelle prime settimane è aumentata, ma ora è stabile come nel regime estivo.

Devo ammettere che prendersi a cazzotti con gli amici la sera prima di cena, dopo una giornata passata ad allenarsi, è quasi più divertente che fare il tiro a segno.

Dovreste vederci, qui l’unico virus dal quale difendersi è quello dell’occhio nero ahahah

Veniamo al rapporto:
l’area ospedaliera continua ad essere pulita. E non commetteremo l’errore di sentirci sicuri ed abbassare la guardia, ogni pomeriggio verifichiamo la condizione delle reti e continuiamo con la costruzione della barricata per ampliare il campo.
Spostandosi verso sud si trova qualche sparuto gruppo di nomadi che anela ad un 762, noi da bravi cittadini cerchiamo sempre di fare la nostra buona azione quotidiana e gliela posiamo dritta dritta in fronte.
Il lato est e quello ovest sono disabitati, come sempre sono stati. Campagna, qualche casolare dal quale dovremmo portar via le vacche rimaste sane, e poco altro. Da ritenersi non-sicuri perché non c’è alcun tipo di protezione a parte le case di campagna, e abbiamo ben visto che non sono poi così utili alla lunga.
Direzione nord, verso Modena centro, grazie alla campagna di rivalutazione del Centro Storico del paese voluta dal sindaco immagino, si è ripopolata mica male.

A quelli di voi ai quali questa notizia possa dar noia, tranquilli: c’è sempre stato ben poco sia da mangiare che da divertirsi, eccezione fatta per il luna park. Ma a quello ci pensiamo noi ;)

A volte mi chiedo: noi redneck siamo gli unici che stanno smettendo di provare sentimenti “umani” e pensiamo solo a sterminarli prima che loro sterminino noi? E anche ammesso che si sopravviva, ha ancora senso definirci umani?
Mi aspettano 20 km di corsa prima di cena, prima di prepararsi ed uscire a giocare un po’ coi nostri amichetti. Oggi gli chiederemo come mai tutto questo odio verso la nostra razza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

eBook – Stagione 1

Promo

BlogItalia - La directory italiana dei blog
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: