Apocalisse di lusso

Lascia un commento

13 settembre 2012 di thesurvivaldiaries

[Special Guest: Davide Quadrio] “Cosa c’è di meglio che uccidere Zulu?” chiederete voi: beh, io rispondo “uccidere Zulu che vestono Prada!”.

Da ormai tre mesi ci siamo stabiliti a Sirmione, sul Lago di Garda. Una penisola, uno stronzo di terra che penetra per 3-4 km nel lago. Relativamente sicuro, almeno per ora: il fatto è che per raggiungere la zona dove ci siamo accampati ci sono solo due ponticelli larghi non più di 5 metri, e stiamo valutando di farne saltare in aria uno, soprattutto visto l’andazzo col Ponte della Libertà lì a Venezia. Di Zulu per ora non se ne son visti molti, forse un migliaio da che siamo qui. Ne arrivano una dozzina al giorno, nulla di ingestibile… Ma non vorremmo che facendo saltare il ponte attirassimo tutto il basso Garda, dopo tutto è tempo di ferie e Sirmione è località turistica… Stiamo all’albergo Eden, fintanto che dio non vorrà darci lo sfratto. Di nuovo.

Dicevo dei PradaZulu: questa è la zona più ricca della provincia, per cui tutti i simpaticoni putrefatti sono dei fighetti firmati e delle sbarbe in tailleur, a parte qualche ex-cameriera o ex-barman. Non è che quelli li risparmiamo, beninteso, ma vedere la materia cerebrale macchiare le polo col cavallino e i vestitini Fendy di questi evasori fiscali del cazzo dopo che gli hai fatto saltare le cervella, beh, ve lo assicuro, non ha prezzo: per tutto il resto, c’è ZombieCard.

Mentre penso a tutto quest’odio di classe mi viene in mente Gaber e “qualcuno era comunista…” si, lo ammetto. Un tempo lo ero. Lo fui. Ma ora che importa? Anzi, vi dirò di più: ora sono un oligarchico radicale, e sapete perché? Perché sono loro i nuovi, lo Zuletariato, la rivoluzione che avanza, conquista il mondo e si mangia la borghesia.

Ok la smetto. Scusate lo sfogo.

Qua non va male, abbiamo abbastanza cibo, sufficienti armi e munizioni, almeno per ora. L’albergo non è male, ha pure una sala biliardo! Io cucino, (leggasi riscaldo cibo in scatola) e ogni tanto mi tocca la guardia di notte.. C’é ancora gas (bella lì per l’inverno), ma non elettricità. Siamo riusciti a recuperare un paio di generatori, e ne accendiamo uno due volte al giorno; teniamo l’altro di riserva. C’è una grossa rimessa per barche, con delle pompe diesel, quindi il carburante non manca. Cinque giorni fa abbiamo scoperto uno yacht ormeggiato qua vicino,un vero tesoro, per questi tempi: a bordo ci sono Xbox, una Wii, un armadio pieno di giochi in scatola, e una collezione di film porno d’autore. Chissà cosa starà facendo Rocco Siffredi in questo momento? Probabilmente reinterpreta la sempiterna frase “eat the pussy”…

Comunque in bagno ho beccato un ipad di quelli con connessione 3G (dio quanto mi mancava internet), e dopo un po’ di cazzeggio trovo il blog… E si, in questo momento, vi scrivo in diretta dal water dello yacht.

Ah già, mi chiamo Davide, ho 22 anni, sto a Sirmione del Garda con altri quattro ragazzi e tre femminucce, tengo duro e mi piace far la festa agli Zulu in Prada. Rock on!

Ps. @Pekka, a proposito di quando ti hanno sparato all’idrovolante mentre passavi sopra Peschiera:  credo sia stato quell’idiota di Silvio, voleva lanciare un razzo di segnalazione, ma ha sbagliato pistola. Gli abbiamo fatto fare una settimana di guardia notturna per questa cazzata. Se ti può consolare, ha fatto la fine della bistecca circa un mesetto fa. :)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

eBook – Stagione 1

Promo

BlogItalia - La directory italiana dei blog
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: