Emilian Redneck a rapporto

Lascia un commento

17 agosto 2012 di thesurvivaldiaries

[Special Guest: Guly] Avevo un nome, scritto in maiuscolo sulla carta d’identita’. Ora dubito che a qualcuno ore interessi se giro senza, o se guido con la patente scaduta. Men che meno se non mi faccio piu’ chiamare con quel nome.

Avevo un gruppo di amici, alcuni vicini altri lontani, passione per il buon vino, la buona cucina, l’orticoltura e l’informatica. Oltre alle asce.

Passioni molto utili oggigiorno, non crediate. Sto pian piano esaurendo la mia cantina: un
grosso problema che avevo fino allo scorso anno era lo stoccaggio delle bottiglie. Ora nessuno produce piu’ e la scorta in cantina non puo’ che calare.
Ho gia’ visitato le enoteche della mia zona, se capite cosa intendo, ed il materiale
raccolto mi dara’ modo di passare parecchie sere ancora in compagnia di un buon rosso. Conoscevo i proprietari e sono certo che avrebbero voluto cosi’: le migliori bottiglie qualcuno DEVE godersele e mi sento moralmente obbligato a stapparne piu’ di qualcuna.

Grazie all’orto sto continuando a mangiare prodotti freschi, a dispetto degli altri pochi
sopravvissuti che si nutrono di carne-marcita-poi-bollita-inscatolata-e-ben-etichettata. Spero solo l’inverno sia piu’ mite di quello passato altrimenti con -15 si fa dura, dovendo razionare la corrente non credo potro’ riscaldare la serra. Ad ogni modo, e’ tornata utile anche l’esperienza nel preparare conserve con frutta e verdura.

E grazie anche alle galline, che si mantengono in forma scappando dai miei cani e mangiano i pochi scarti che lasciamo loro. Svariate uova fresche e di tanto in tanto vola un collo, nei giorni di festa.

L’informatica e’ di fatto cio’ che mi serve meno. Non rimpiango la vita spesa a rompere ed
aggiustare apparati elettronici, ma se avessi imparato a saldare un po’ prima avrei avuto una casa protetta gia’ prima dell’estate, invece mi e’ toccato lavorare sotto il sole ed ora somiglio piu’ ad un redneck che ad un informatico. Ma tant’e’. La fortuna e’ che imparo molto in fretta, soprattutto quando il tempo e’ poco ed e’ il culo quel che si rischia. E del resto non potevo lasciar fare tutto al mio socio, per poi sentirlo vantarsi in eterno.

E’ quest’ultima passione che mi porta qui, un amico di Padova mi ha girato il link a questo blog. Probabilmente per ringraziarmi di avergli “incendiato” l’apparato digerente con una salsa a base di peperoncino e spezie piccanti ora vuole punirmi facendomi leggere cosa succede nel resto d’Italia e del mondo. Non che me ne importi tanto, ma prima o poi lo trovo e altro che salsina gli faro’ mangiare e mi fa comodo sapere i suoi spostamenti.

Ma veniamo a noi: situazione pianura modenese? pessima.
L’infezione e’ ovunque, principalmente nei centri di accoglienza e laddove ci si aspettava di trovare conforto: centri commerciali, ospedali, magazzini.
Quel che mi vien da pensare e’ che molti inizialmente si siano rifugiati li’ dentro, portanto figli
o amici “doloranti” per cercare di aiutarli. ed ora invece rendono praticamente impossibile ai
sopravvissuti l’aver un pasto lauto.

Non importa, ho i miei attrezzi da guerra: asce, machete, un paio di fucili ed una pistola, svariati tubi d’acciaio di dalmine da usare per rinforzare palizzate o costruirmi un paravacche per il fuoristrada. L’ho sempre desiderato ma quelli a norme sono orrendi. Che mi vengano a sequestrare il mezzo!

E pensandoci meglio cosi’. Meno sopravvissuti vuol dire piu’ broda per chi e’ rimasto vivo, i
distributori sono deserti e i serbatoio ancora pieni. Avro’ benzina per molto molto tempo se siamo rimasti davvero cosi’ pochi in provincia.

Via, ci si fa un giro per sfogarsi un po’, al tramonto e’ piu’ adrenalinico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

eBook – Stagione 1

Promo

BlogItalia - La directory italiana dei blog
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 341 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: