Alcol, Piombo e Rock’n’roll

Lascia un commento

8 giugno 2012 di thesurvivaldiaries

Cadoneghe

Faccio il pieno di Twix, Mars, Lion, Bounty, Snickers.

Ho poco tempo e nessuna intenzione di avventurarmi in cucina.

Metto i vari snack in una busta di carta che trovo vicino al registratore di cassa. Dietro il bancone faccio incetta di grappa, rum e whisky. Nardini, Bonollo, Four Roses, Captain Morgan, Zacapa, Pampero: tutta roba mia. Se proprio devo crepare voglio farlo con il fegato a puttane. Non voglio lasciare niente di buono a questi pezzi di merda.

Esco con le buste della spesa cariche di generi di conforto.

Faccio lo slalom fra gli hamburger di carne stesi al suolo.

Piazzo tutto sul sedile posteriore della BMW insieme allo zaino. Lo zaino contiene scatole di pallottole per il Maverick 500 che utilizzava mio padre quando andava a caccia di fagiani. Sì, ok, non è esattamente un pezzo da cacciatore ma non aveva avuto nessun problema con la licenza, quindi perché dovrei averne io con i fratelli mangia-carne? E poi quando lo ha modificato, segandogli il calcio, mi sembrava il fucile di Terminator, quindi? Quindi risponde al mio fottuto bisogno di sentirmi figo.

E poi, a essere sinceri, sparare agli zombie è proprio come sparare ai fagiani.

Penso che me ne andrò in collina. Anzi in montagna.

In montagna i mangia-carne fanno più fatica giusto? Cazzo, se all’inizio sono abbastanza veloci poi mano a mano che cadono a pezzi rallentano. E la salita dovrebbe aiutarmi no?

Perciò vaffanculo! Vado dritto a Tonezza del Cimone in montagna, magari riesco a dare una mano a Thomas con i baby scout affamati.

Salgo in auto, giro la chiave.

Il motore ruggisce come la bocca dell’inferno. Musica per le mie orecchie. Gli faccio fare un po’ di giri. Prendo da dietro una bottiglia di Nardini. Apro. Mando giù un paio di lunghi sorsi.

Cristo ci voleva.

Mentre me la godo per qualche istante trovo un paio di cd: “Houses of the holy” degli Zep e “Pride & Glory” il disco hard/southern rock di Zakk Wylde, l’ex chitarrista di Ozzy e fondatore dei Black Label Society.

Ottimo.

L’ex proprietario della belva che ho sotto il culo era un cultore della buona musica.

Alla tua, fratello.

Bevo un altro po’ di Nardini.

Intanto nelle casse comincia a girare “The song remains the same” con la chitarra di Jimmy Page che sembra voler tirare giù il cielo.

Schiaccio l’acceleratore e bye bye Cadoneghe.

Thomas, vecchio mio, vengo a portarti un po’ di alcol, piombo e rock’n’roll. Arrivo fratello!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

eBook – Stagione 1

Promo

BlogItalia - La directory italiana dei blog
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: