Tiro al bersaglio

Lascia un commento

14 maggio 2012 di thesurvivaldiaries

Tonezza del Cimone
Bunker 3
14 superstiti

E’ ufficiale, nella mia vita precedente non ero l’arciere del Re!
Con l’arco faccio veramente pena. Tony ha anche cercato di insegnarmelo, ma non c’è stato verso. Allora sono passato alla balestra, e con quella ho centrato la lattina vuota al primo colpo.
Datemi una balestra e salverò il mondo dagli zombie, faccio io.
Bene, dice Tony, ora proviamo con qualcosa in movimento.
Abbiamo sellato i cavalli e ci siamo diretti verso giù a valle.

La benzina in paese è finita già da un pezzo. I cavalli vengono dal maneggio su a Contrà Sella. Siamo riusciti a salvarne solo un paio, gli altri sono tutti morti di stenti. Larum è il più vecchio, Carlotta invece è da poco diventata signorina.
A girare con loro per i boschi ci si sente più al sicuro. I cavalli sentono la carne in putrefazione lontano un miglio. Credo che il motivo sia l’avere convissuto con quell’odoraccio per chissà quanto tempo, imprigionati e senza vie di fuga, nei loro recinti lager.

Passeggiare per boschi mi piace, ci vengo spesso a far legna. Ma abbiamo galoppato per più di un’ora senza trovare nulla.
Poi Larum ha puntato qualcosa. Costeggiando la riva di un ruscello abbiamo intravisto un vecchio di spalle che camminava lungo un sentiero. Arrancava e sembrava essersi perso, allora ci siamo avvicinati di più e lui si è voltato: al posto di un occhio aveva un’enorme caverna scura. Il morso violaceo alla gola era abbastanza evidente. Gli zombie si erano parecchio accaniti sulla faccia.
Puzzava, cazzo se puzzava.
Tony ha preso il suo lazo e ha centrato quella testa vuota al primo lancio, ha legato la cima alla sella e ce lo siamo trascinati dietro fino al bunker.

I Bettin, la coppia anziana che cura con maniacale devozione il pollaio, hanno liberato le galline dal recinto, e noi ci abbiamo piazzato dentro il vecchio guercio.
Non l’ha presa tanto bene. Sembrava volersi mangiare tutta la recinzione di ferro a morsi. Non stava fermo un secondo, digrignava i denti sbavando sangue, roteando quel suo unico occhio glauco come un piccolo asteroide senza meta.
Ci siamo allontanati una decina di metri, e Tony mi fa: Ok, prova ora, fenomeno!
Lo guardo senza dire nulla, poi sposto lo sguardo verso il vecchio. Cazzate, faccio io. Armo la balestra, punto la caverna scura e premo sulla chiave, e la freccia finisce dritto dentro la baracca delle galline.
Cazzo, dico.
Hai le spalle tese e miri da culo, mi precisa lui.
Rilasso le spalle, svuoto la testa, trattengo il respiro e la freccia si conficca sulla spalla del guercio con un puff sordo.
Svuotare la testa è una di quelle cose che mi riesce facile ultimamente, credo perché ci sia rimasto ben poco dentro.
Blocco la corda alla noce senza badare alle sue risate, miro, e quando la freccia squarta la testa del vecchio in due, rido io.
Mi passa la bottiglia di grappa, e asciugandosi la bocca con la manica mi fa: Solo culo!
Sorrido compiaciuto di me mentre butto giù la grappa, Tony mi strappa via subito la bottiglia dalle mani e aggiunge: La prossima volta lo facciamo senza rete!

Girare per boschi mi stimola la memoria.
Ma più passa il tempo e meno sono convinto di volere ricordare.
Ragazzi, credo fareste bene uscire da quelle cazzo di città. Oramai sono solo delle tombe a cielo aperto.
Se siete ancora vivi, vuol dire che siete dei tipi in gamba. E avete avuto anche una buona dose di fortuna.
Non credo sia facile raggiungerci, ma qui sareste più al sicuro. Il cibo scarseggia, e ci arrangiamo con quello che ci da’ la natura: erbe di campo, funghi, bacche, patate, qualche uova e quando ci va bene selvaggina. E’ poco, ma per ora ci basta.

Pensateci, e mentre lo fate, spappolate più teste che potete!

Coma

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

eBook – Stagione 1

Promo

BlogItalia - La directory italiana dei blog
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: