“Yes, you can!”

Lascia un commento

4 maggio 2012 di thesurvivaldiaries


Click, acceso. Click, spento. Click, acceso. Click, spento.

Stavo facendo alcune riflessioni. La prima è che dopo soli sei giorni segregato in questa merda di rifugio sto perdendo il lume della ragione. Le altre, non meno importanti, ve le voglio raccontare, visto che le trovo alquanto interessanti.

Parlando di politica, mi chiedo se qualche figlio di puttana in parlamento si sia già trasformato in un succhia sangue. Non che prima non lo fossero, maledetti bastardi merdosi, ma intendo in un succhia sangue vero. Ve li immaginate in versione morti viventi? Mi piace immaginare alcuni di loro che vengono sbranati dai nostri amici mangia carne. Cazzo, che paghino per tutto quello che in passato ci hanno fatto. Spero solo di potervi incontrare per spararvi finalmente un colpo di nove per ventuno diritto in mezzo agli occhi! Questo è il mio sogno nel cassetto da molti anni e confido adesso di riuscire a realizzarlo.

Altro punto che mi regala un sorriso è il totale senso di anarchia che regna. Mi spiego meglio. Voglio fare la spesa? Nessun problema. Vado in supermercato, prendo tutto quello che voglio, e alla fine non pago un cazzo. Voglio una macchina? Frantumo un finestrino e me la prendo . Insomma faccio quello che mi pare.

Appiccare un bell’incendio alla casa del vicino che hai sempre odiato? “yes, you can!” Cagare accucciato in corsia di sorpasso in autostrada? nessun problema!

Il lato folle di tutta questa faccenda è che questi mostri bastardi in realtà ci hanno liberato. Incredibile, vero?

Ad ogni modo, amici miei, dopo avervi letto, ho capito una cosa. A rimanere da solo, sotto due metri di terra e al buio, rischio di andare via di testa. Quindi voglio mettermi anche io in viaggio. Prenderò, come Michele ed Elisa il mio portatile, e mi avvierò lungo la strada che porta a Padova. Sarò il vostro reporter di guerra, o di morte. Magari becco il Grizzly Matteo e assieme ci facciamo due o tre tiri al bersaglio dalle parti di Cadoneghe. Sicuramente passerò a trovare Marta per portarle qualcosa da mangiare e perché no, per farmi fare i tarocchi. Chissà cosa mi riserva il futuro! :-)

Affanculo, sarà come sarà.

Preparo i coltelli da macellaio e carico le pistole.

Arrivo gente!

 

Carlo c.

 

 

Annunci
»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

eBook – Stagione 1

Promo

BlogItalia - La directory italiana dei blog
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: