Retroscena

2

Qui raccoglieremo tutti gli articoli e i post che parlano di noi.

4 NOVEMBRE 2013

Articolo di Letteratura Horror sull’uscita della seconda edizione di TSD!

31 OTTOBRE 2013

SECONDA EDIZIONE DI THE SURVIVAL DIARIES!

tsd promo

30 SETTEMBRE 2013

Articolo su Letteratura Horror che parla di noi!

20 SETTEMBRE 2013

Due nuovi gemellaggi per TSD!

ZOMBIE WALK BOLOGNA 

DIARIO DI GUERRA CONTRO GLI ZOMBIE

24 APRILE 2013

Video dell’intervento degli autori di TSD al Lucca Comics and Games 2012

15 APRILE 2013

INFOGRAFICA TSD

info tsd

8 FEBBRAIO 2013

Il Mattino di Padova fa un articolo sulla presentazione di TSD al Superlash Store di Padova.

IMG_0760

4 GENNAIO 2013

E’ uscito ieri il libro La banda dei tre del nostro Carlo Callegari, scrittore di TSD. Il romanzo, un fantastico e divertentissimo noir ambientato a Padova, fa parte della collana Time Crime della Fanucci. Andate a comprarlo!

542193_10151252276669947_1588911019_n

9 DICEMBRE 2012

Matteo Piredda ci ha dedicato questo bellissimo graffito :)

395092_4434843587416_896894970_n

4 DICEMBRE 2012

LA Case Books pubblica il terzo libro della collana The Survival Diaries

Estate di Sangue

20 NOVEMBRE 2012

Intervista a Elisa Gianola su Radio Alex (intervistatrice: Barbara Pregnolato)

10 NOVEMBRE 2012

Il sito-istituzione HORROR.IT ci dedica un bellissimo articolo, scritto da Luna Saracino.

The Survival Diaries – un blog per sopravvivere agli zombie

5 NOVEMBRE 2012

L’editore Giacomo Brunoro, LA Case Books, assieme al nostro Carlo Vanin, intervistati al Lucca Comics da Impronta Digitale, raccontano il fenomeno The Survival Diaries.

Podcast Impronta Digitale – Fantasy On Air

2 NOVEMBRE 2012

Presentazione The Survival Diaries al Lucca Comics & Games 2012

Foto dell’evento

16 OTTOBRE 2012

Questa è una vera chicca. Abbiamo fatto la lista delle parole chiave più allucinanti che hanno portato a TSD. Leggete e rotolatevi a terra!

parole chiave TSD

13 OTTOBRE 2012

La nostra faccia su Recensioni Facciali:

http://recensionifacciali.wordpress.com/2012/10/13/faccia-174/

2 OTTOBRE 2012

Foto Sugarpulp Festival by ABCVENETO

http://www.abcveneto.com/pagine/ott12/galleria-sugarpulp.html

30 SETTEMBRE 2012

Il Gazzettino annuncia l’happening di TSD

19 SETTEMBRE 2012

Il blog raggiunge le 50.000 visite

10 SETTEMBRE 2012

Menzione sul Corriere del Veneto (presentazione del Festival Sugarpulp)

http://sugarpulp.corrieredelveneto.corriere.it/veneto/articoli/2012/09/i_maestri_del_noir_tra_romanzi.html

4 SETTEMBRE 2012

A due mesi dall’uscita del primo ebook, entrambi i libri di THE SURVIVAL DIARIES continuano a scalare le classifiche di iTunes horror! Siamo tra i più richiesti e tra i degni di nota, oltre ad essere, come già specificato in precedenza, dei pazzi furiosi!
http://www.lacasebooks.com/the-survival-diaries/

28 AGOSTO 2012

Annuncio ufficiale photoshoot del cast principale. Fotografo: http://www.raedna.com/

18 AGOSTO 2012

Segnalazione di Valeria De Mattei:

http://valeriademattei.wordpress.com/2012/07/27/born-to-survive/

17 AGOSTO 2012

La pagina di TSD per il Festival Letterario Sugarpulp:

http://festival.sugarpulp.it/tsd.html

10 AGOSTO 2012

Recensione di The Survival Diaries by Prof. Alessio Biancalana:

http://dottorblaster.it/2012/08/survival-diaries-horror-splatter-ed-editoria-p2p/

7 AGOSTO 2012

The Survival Diaries: la recensione di Daniele Segalina su anobii:

Daniele Segalina – Anobii

6 AGOSTO 2012

5 AGOSTO 2012

The Survival Diaries: l’ebook horror più chiacchierato d’Italia

http://minuettoexpress.blogspot.it/2012/08/survival-blog-vs-survival-diaries.html?showComment=1343908698325

1 AGOSTO 2012

I pro e i contro dell’ebook The Survival Diaries secondo Narratore

http://it.paperblog.com/forum/90956/the-survival-diaries-cronache-dall-apocalisse/

27 LUGLIO 2012

Articolo di Lega Nerd sul progetto letterario The Survival Diaries:

http://leganerd.com/2012/07/27/tsd-the-survival-diaries/

14 LUGLIO 2012

Articolo di Horror.it su l’ebook di The Survival Diaries:

http://www.horror.it/a/2012/07/the-survival-diaries-lapocalisse-in-e-book/

9 LUGLIO 2012

Articolo di Splatter Container su The Survival Diaries:

http://www.splattercontainer.com/news/view.php?id=3387&movie_id=0

7 LUGLIO 2012

Il contatore dei contatti, da Marzo a Luglio, indica: 26.000 persone che hanno visitato il nostro blog. Lo staff ringrazia e vi invita, ovviamente, a comprare l’ebook della Prima Stagione di The Survival Diaries!

http://www.lacasebooks.com/the-survival-diaries/

6 LUGLIO 2012

Articolo di Postcardcult.com su l’ebook The Survival Diaries:

http://www.postcardcult.com/articolo.asp?id=4530&sezione=22

28 GIUGNO 2012

WE ARE COMING! INFORMIAMO TUTTI I LETTORI DEL BLOG CHE A BREVE SARA’ POSSIBILE ACQUISTARE L‘EBOOK DELLA PRIMA STAGIONE DI THE SURVIVAL DIARIES! RINGRAZIAMO LA CASA EDITRICE LA CASE (Los Angeles) PER QUESTA MAGNIFICA OPPORTUNITA’!

L’EBOOK SARA’ DISPONIBILE DAL 4 LUGLIO (giorno che chiameremo, ovviamente, DOOOOMSDAY!) in vendita su iBooks Store, Amazon e Barnes & Noble.

http://www.lacasebooks.com/

25 GIUGNO 2012

LADIES AND GENTLEMEN, ECCO A VOI IL NOSTRO LOGO UFFICIALE, CREATO DAL GRANDE TAZIO BETTIN! http://sunamori.deviantart.com/

A meno di una settimana del finale di stagione vogliamo ringraziare tutti quelli che ci hanno supportato, ricordando che NON E’ FINITA QUI. A LUGLIO VI DAREMO MODO DI PASSARE L’ESTATE ASSIEME A NOI, SPERANDO DI FARVI DIVERTIRE E APPASSIONARE! STAY TUNED AND ROCK’N’ROLL!

20 GIUGNO 2012

Lui è Joshua Held, artista. Questo lo ha fatto per TSD, e io ne sono davvero onorata!

Visitate il suo sito: http://www.inasoni.com/ è assolutamente geniale!

4 GIUGNO 2012

THE SURVIVAL DIARIES citato su un articolo de LA STAMPA

http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplRubriche/obliquamente/grubrica.asp?ID_blog=347&ID_articolo=81&ID_sezione=752

4 GIUGNO 2012

Intervista radiofonica di Gianluca Nicoletti, curatore di MELOG su Radio24. Al telefono, il nostro Carlo Callegari parla del blog The Survival Diaries.

Il podcast qui:

http://itunes.apple.com/podcast/melog-la-realta-condivisa/id290928166?mt=2

4 GIUGNO 2012

Meraviglioso articolo di Andrea Andreetta, di SUGARPULP, che parla del nostro blog!

TSD è l’acronimo di The Survival Diaries, progetto artistico collettivo che vede l’apocalisse zombie come pretesto per una serie di scritti quasi autobiografici.

A far da sfondo agli accadimenti luoghi riconoscibili e persone prese a piene mani dalla realtà degli autori. Quasi un’auto-psicanalisi dichiarata con ambientazione pulp/apocalittica.

[Vuoi leggere di più? Eccoti servito: http://blog.sugarpulp.it/2012/06/04/tsd-ovvero-linvasione-zombie-collettiva/ ]

14 MAGGIO 2012

Spettacolare traguardo di lunedì 14. 1716 persone hanno visitato e letto il blog The Survival Diaries. Gli scrittori ringraziano zombescamente i lettori e tutti i fan che ci scrivono e ci seguono :)

12 MAGGIO 2012

RINA BRUNDU, GIORNALISTA DI DUBLINO: http://rinabrundu.com/2012/05/13/scrittura-online-14-la-survival-guide-dei-the-survival-diaries-nellera-degli-zombie/

Che si viva nell’era dei morti viventi è indiscutibile! Che i morti viventi di questi tempi di crisi siamo noi è pure assodato! Che gli uomini siano capaci di sbranare i loro simili invece è notizia vecchia. Sarà pure per questo che la scrittura online dei The Survival Diaries – un blog animato da un gruppo di giovani scrittori – nonché la sua fascinazione con il mondo degli zombie conserva un che di eterna validità che a mio avviso merita attenzione.

Arrivando su questo sito quasi per caso, mi ha infatti colpito il forte valore metaforico del loro scrivere. E che questo tocco d’imagery sia voluto, o sia semplicemente il risultato del gioco, del game, messo in Rete, poco importa. Di sicuro è difficile non trovarsi d’accordo con le tesi dei The Survival Diaries quando scrivono che: “….c’era molto scetticismo. Poi i genitori hanno cominciato a mangiarsi i figli. I figli hanno cominciato a squartare i cani. Le sorelle e sbranare i fratelli. Tutto è cominciato a causa della fiducia. Ora, qui, ognuno pensa a sè stesso. La poca umanità che ci resta la riversiamo in rete. Per non sentirci soli. Per farci forza”.

Come a dire che dai tempi di Swift e della sua “Una modesta proposta: per evitare che i figli degli Irlandesi poveri siano un peso per i loro genitori o per il Paese, e per renderli un beneficio per la comunità “(1729), sono forse cambiate le modalità di proposizione della satira di protesta (lui usava i pamphlet), ma le problematiche restano sempre quelle, non sono cambiate mai troppo e muovono all’insegna del motto pseudo-plautiano homo homini lupus. In tutti i sensi. Che il gotico pre e post-moderno abbia infine preso alla lettera tali ispirate parole è pure conseguenza delle cose. Delle brutte cose.

Per certo, questi post pubblicati un po’ per gioco un po’ – immagino – per caso, rappresentano, a loro modo, una ulteriore manifestazione della potenza della scrittura online. Detto altrimenti, non vi è figmentdell’immaginazione che, grazie alla stessa, non possa essere registrato e immortalato. Un poco come se la Rete fosse un muro bianco senza soluzione di continuità dove, riflettendo, noi vi dipingiamo il murale degli istanti più ispirati della nostra vita. Prima di passare oltre.

7 MAGGIO 2012

DEBORA EYES: http://deboraseyes.wordpress.com/2012/05/07/dalla-rete-the-survival-diaries-ovvero-e-se-romero-fosse-nato-in-italia/

Chissà poi perché, la gente si immagina che un appassionato di tematichehorror sia una specie di maniaco seriale sadico e contorto, che si diverte a vedere personaggi fittizi fatti a pezzi e sangue (finto) scorrere a fiumi. Beh, sì certo, siamo anche questo :) ma dietro ad alcuni di noi si nascondono anche dei piccoli e grandi talenti letterari. Perché non unire dunque l’utile al dilettevole?

Supponiamo si siano detti più o meno qualcosa del genere le menti dietro al blog “The Survival Diaries”, che raccoglie brevi racconti basati su un’ipotetica situazione di ’apocalisse zombie’, come recita il loro slogan. Esattamente come da titolo, si tratta di pagine di un diario virtuale dei vari ‘sopravvissuti‘, che comunicano attraverso questo con i vari membri del gruppo la loro situazione e posizione. Sì perché a rendere il tutto ancora più realistico ed intrigante c’è il fatto che parliamo di gente ’di casa nostra’, autori sopraffini che con grande ingegno riescono a rendere le atmosfere che abbiamo imparato ad amare sin da piccoli coi maestri del genere o più di recente con la serie tv “The Walking Dead”, traslocandole nel ‘Bel paese‘. Perché chi ha detto che gli zombie possono invadere solo l’America??

Questi ragazzi ci dimostrano anzi, con grande maestria, come i luoghi, le città, le strade o le piazze dove viviamo si possono trasformare in trappole mortali; soprattutto, ci riescono facendoci riflettere. Perché di solito la verità, specialmente la più scomoda, arriva per bocca di tre categorie di persone: gli ubriachi, i bambini o chi non ha più nulla da perdere. Nel mondo da loro ricreato i fanciulli sono soggetti al medesimo destino degli adulti, diventare carne in putrefazione, e rimanere lucidi fa la differenza tra vivere o morire; quindi restano solo loro, i superstiti di questa società privati di tutto fuorchè di senso critico. Saranno così questi a raccontarvi, in diretta da un inferno fasullo ma che a tratti non lo sembra affatto, le miserie di questa umanità, quella in mezzo la quale invece noi crediamo di prosperare in un ambiente civile.

Raggiungetele virtualmente, queste anime sull’orlo del baratro, presentandovi magari con qualche regalino, tipo un‘arma pesante e relative munizioni; partecipate con loro a questa ‘simulazione di fine del mondo’, potrebbe essere divertente…da morire ;) O potrebbe insegnarvi qualcosa di più su di voi e sugli altri, stando attenti a non essere morsi da un non-morto. Ma ne vale comunque la pena. O no?

Questo l’indirizzo dove trovarli: http://thesurvivaldiaries.wordpress.com

Portategli i miei saluti e complimenti, se li meritano tutti; e dategli una mano a diffondere il verbo zombie in ogni dove, magari diventando anche voi autori di questo interessantissimo progetto

29 APRILE 2012

PADOVA SCUOLA COMICS

http://padovascuolacomics.blogspot.it/2012/04/scrittura-creativa-thesurvivaldiares.html

2 thoughts on “Retroscena

  1. letizia scrive:

    Pazzesco. L’Apocalisse Zombie piomba sulla terra sconvolgendo vite e seminando il panico più totale, i sopravvissuti riescono miracolosamente a rimanere in contatto tra loro grazie al web, e proprio grazie a quest’ultimo solidarizzano, si danno consigli, si sostengono, condividendo situazioni surreali con lucida follia.
    L’ho trovato cupo, incalzante, angoscioso, mi ha fatto venire la voglia di accendere il PC per dire la mia, o prepararmi (visto che non manca poi molto al 21/12/2012) armi e scorte di cibo per affrontare la minaccia dei diversamente vivi.
    Spettacolare, coinvolgente, mai ripetitivo, una scrittura diretta ed essenziale, necessaria per sottilineare la drammaticità e la disperazione delle situazione. Si legge il seguito, subito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

eBook – Stagione 1

Promo

BlogItalia - La directory italiana dei blog
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 344 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: